CHI SONO

Sono un appassionato di fotografia che si dedica ai paesaggi, natura, ritratti, fotografia di viaggi e della Sardegna, tecnica hdr, panoramiche sferiche a 360° V.R. e tour virtuali


COSA FOTOGRAFO

Fotografo principalmente in Sardegna, mia terra nativa e di attuale residenza. Turismo, spiagge, paesaggi, città e paesi caratteristici, tradizioni, itinerari, gente e costumi locali, ritratti e book personali sono gli argomenti che tratto maggiormente. Al di fuori della Sardegna ho un archivio legato a diverse destinazioni in Italia e intorno al mondo quali Roma, Canarie, Messico, Stati Uniti, Malaysia, Egitto, Spagna, ecc.

In questo sito mostro le foto più rappresentative all’interno di diverse Gallerie fotografiche, mentre nel Portafoglio si trovano le mie pubblicazioni personali di libri fotografici e le pubblicazioni su riviste nazionali che hanno scelto le mie immagini. Le foto più recenti sono visualizzabili nello slideshow della Homepage. Aggiorno costantemente le mie pagine sui social di Flickr, Facebook, 500px e National geographic

Ho dedicato inoltre molta attenzione e risorse alla fotografia immersiva, che produce foto panoramiche a 360° V.R. (Virtual Reality), di cui si possono vedere alcuni esempi in questo sito e su 360cities.net.

Utilizzo talvolta la tecnica HDR (high dynamic range) e blending su photoshop di più esposizioni per ottenere il miglior dettaglio possibile dalle immagini che presentano una grande gamma dinamica tra luci e ombre.


DOVE VIVO

La Sardegna è un’isola che offre una grande varietà di panorami costieri ed eccelle in particolar modo per le bellissime spiagge ed il mare cristallino, che la rende conosciuta a livello internazionale come una delle destinazioni turistiche di mare più belle al mondo. L’entroterra è caratterizzato non solo da altrettanti spunti paesaggistici, ma anche da una grande ricchezza di tradizioni popolari, cultura millenaria e straordinaria archeologia. Costumi e folclore, feste e sagre, artigianato, tessitura, agricoltura e pastorizia, completano il quadro di questa splendida terra.


PERCHE' QUESTO SITO

LIBRI DI FOTOGRAFIA

Gli amanti dei fotolibri sia in formato cartaceo che ebook sono invitati a sfogliare le mie pubblicazioni personali

PANORAMICHE SFERICHE A 360° E TOUR VIRTUALI

Grazie alle nuove potenzialità della banda larga, i tour virtuali sono ormai sempre più diffusi e permettono di visitare un luogo, una struttura o un qualsiasi spazio aperto o chiuso in un modo del tutto innovativo, interattivo, di grande impatto multimediale! E’ come essere sul posto, è come vivere una vera esperienza!

LICENZA PER IMMAGINI DIGITALI AD ALTA RISOLUZIONE

Gli editori di libri, riviste, giornali, guide turistiche, ecc. che trovano le foto esposte in questo sito interessanti per i propri scopi editoriali, possono contattarmi via mail per ottenere il diritto di riprodurle online o su stampa cartacea.

APPASSIONATI DI FOTOGRAFIA

Per chi abbia la passione della fotografia e navighi alla ricerca di informazioni e immagini, può trovare questo sito interessante nella molteplicità dei suoi contenuti



Antas incontra Ivan Sgualdini

A novembre 2016 ho avuto l’onore e la fortuna di conoscere Pierpaolo Fadda, direttore della rivista ANTAS Bimestrale di Ambiente, storie e personaggi della Cultura Sarda, il quale mi chiese alcune foto sul Cedrino per il numero 14 in uscita il seguente mese di dicembre.

Le foto furono talmente apprezzate e gradite che decise di inserirmi in uno spazio della stessa rivista che dedica ogni numero ai personaggi ed artisti sardi.

Incontrai cosi la bravissima giornalista Alessandra Ghiani, la quale mi concesse una lunga ed esaustiva intervista per raccontare la mia storia. Le sue parole poetiche e passionali descrivono perfettamente il mio concetto di fotografia, definendomi nel titolo “Ivan Sgualdini, l’occhio sensibile di un fotografo emozionale“.

L’articolo esprime in 4 pagine tutta la forza della mia arte, la formazione avuta ed i progetti futuri. Invito chi fosse interessato a scaricare la rivista online per leggere l’intero pezzo!



La mia attrezzatura fotografica

Utilizzo due corpi macchina Canon, uno Full-frame e uno aps-c, con svariate lenti Canon serie L sia zoom che fisse, per avere la massima versatilità in ogni situazione.

In linea di massima, al corpo macchina abbino il Canon EF 16-35mm F4 IS L per le foto di paesaggio, interni, architettura; il Canon EF 24-105mm F4 IS L come zoom standard quando necessito di una lente versatile tuttofare, il Canon EF 70-200mm F2.8 IS L II e il Canon EF 85mm F1.8 per le foto da ritratto, il Canon EF 8-15mm F4 L Fisheye per le foto a 360° e composizioni estreme, il Canon EF 100mm F2.8 IS L Macro per le foto naturalistiche e di dettagli, e il Sigma 50mm F1.4 DG ART quando ho bisogno di una lente fissa luminosa, creativa e versatile adatta a qualsiasi esigenza.

Uso vari filtri Hayda dedicati sopratutto alla fotografia di paesaggio per risaltare le trasparenze del mare, enfatizzare i colori del tramonto e creare lunghe esposizioni (polarizzatore, GND 3 stop, ND 10 stop e ND 4 stop).

Ad entrambe le macchine fotografiche ho sostituito la cinghia originale con la più comoda e versatile Peak Design Slide.

Porto l’attrezzatura in diversi zaini professionali Lowepro a seconda delle esigenze: il Lowepro Pro Tactic 450Aw è lo zaino predefinito da lavoro per portare con me la maggior parte dell’attrezzatura, mentre il Lowepro Flipside Trek 350AW è la mia scelta ideale per le escursioni sportive. Quando invece ho bisogno di muovermi leggero, utilizzo il Manfrotto MB MA-BP-GPM, un piccolo e versatile zaino per qualità/peso/spazio. Nel borsone Mekking porto infine tutti gli accessori per i flash (stativi, ombrelli e softbox).

Utilizzo una base di cavalletto Redged con testa panoramica Panomaxx per le foto a 360°, un cavalletto Redged con testa TSA 427K per i photoshoot più importanti, mentre i cavalletti portatili come il Cullmann 200T e il Gorilla POD mi accompagnano in escursioni dove versatilità e peso sono essenziali per viaggiare comodi.

Il set dei flash è composto da un Yongnuo 685 e due Yongnuo 568 EX II comandati dal trasmettitore Yongnuo 622C-TX e i riceventi Yongnuo 622C, affiancati dal kit fashion di Gary Fong con diffusore e snoot, più tre softbox di diverse dimensioni (un Phottix 70x70cm e due Godox 60x90cm), due ombrelli translucidi Phottix da 90cm e alcuni pannelli riflettenti. Le aste sono composte dal nano stand Manfrotto 5001B dove monta il Phottix Varos II XS e da un’asta telescopica Godox che monta un Phottix Varos Pro S.